Comunicato Capogruppo Lucente 17 gennaio 2019

Lucente (FDI): Aumenti tariffe ATM follia della giunta Sala, così non siincentiva l'utilizzo dei mezzi pubblici.

Gli aumenti delle tariffe Atm previsti da Palazzo Marino sono letteralmente sconsiderati. Non solo vanno contro i portafogli dei cittadini, ma avranno come risultato la disincentivazione dell’utilizzo dei mezzi pubblici. Per ora questo incremento dei prezzi dei biglietti è stato rimandato a Maggio, ma Regione Lombardia si è attivata e si spera di poter far ragionare il Sindaco Sala, il cui obiettivo sembra essere solo quello di arricchire le casse del Comune ignorando le migliaia di firme raccolte negli scorsi mesi in opposizione a questo nuovo piano tariffario.

Leggendo gli aumenti in programma sono rimasto senza parole: se è vero che l’abbonamento annuale standard resterà fermo a 330 euro, è altrettanto vero che il biglietto giornaliero passerà da 4,5 a 7 euro; il carnet da dieci corse da 13,8 a 18 euro; gli abbonamenti settimanali da 11,3 a 17 euro; l’abbonamento mensile da 35 a 39 euro e il biglietto ordinario da 1,5 a 2 euro. Prezzi che si trovano in Paesi europei dove la media stipendi è superiore. Tutto ciò si scontra anche con la politica green della quale si vuole far portavoce la giunta Sala, quindi, anziché aumentare i prezzi delle tariffe, sarebbe meglio lavorare tutti insieme al raggiungimento dell’unico obiettivo possibile dato dall'adozione del biglietto unico.